Coppa Meraviglia: Rivoltella cerca il poker di titoli, Gussago fermato dalla sfortuna

La quarta ed ultima sfida della seconda giornata di Coppa Meraviglia, Memorial “Checco Forza”, viaggia sul filo del rasoio e si decide con il minimo scarto. I dettagli premiano l’Oratorio Rivoltella, che dopo il triplete centrato a livello CSI vuole mettere le mani sul quarto titolo stagionale. Stasera alle 21.30 la finale Oro contro la Pavoniana. Alle 20.30 a contendere la medaglia di bronzo ai padroni di casa del GSO Casazza ci sarà invece il Gussago, battuto 2-1 ma meritevoli di grandi applausi da tutti i presenti per il bellissimo gioco espresso.

Il testa a testa è un confronto di stili. Il Rivoltella è quadrato e concreto, sfrutta chili e centimetri di differenza e riesce a tenere difensivamente per tutto l’incontro. I biancorossoblù sono un po’ spremuti dalle tante partite disputate nell’annata, ma anche nelle ultime 24 ore (stanno girando la provincia per tornei) e subiscono progressivamente il ritorno dei rivali.

Dal canto suo, il Gussago mette in campo una qualità d’insieme brillante, capacità di cercarsi e trovarsi in ogni situazione, coraggio nelle giocate e proprietà tecnica individuale d’alto lignaggio. Dopo un primo tempo in sofferenza, il secondo è tutto di marca rossoceleste. Il pareggio sarebbe il risultato più giusto, ma un pizzico di fortuna premia i ciessini.

A proposito di (s)fortuna, pronti-via e i desenzanesi sono già avanti, grazie ad una deviazione di un difendente su una pericolosa palla messa dentro dall’esterno. Poco dopo Tobia Corcelli sbatte sul palo, legno che salva Gabriel Arici anche al quarto d’ora, quando Paolo Baronio stava già esultando. Il numero 1 franciacortino non è solo baciato dalla dea bendata, è anche molto bravo, tanto da chiudere la sua porta nelle tante occasioni nelle quali gli avversari lo chiamano in causa. A fine primo tempo, tuttavia, deve arrendersi per la seconda volta: Mattia Pagano manda sotto la traversa un calcio di punizione battendo magistralmente dai 20 metri. 2-0 Rivo all’intervallo.

Il Gussago ha però un asso nella manica che può ribaltare l’inerzia, Gianpaolo Scaglioni. Dal momento del suo ingresso, la partita cambia, coi suoi che con il palleggio fanno girare a vuoto i gardesani, trovando diversi pertugi per inserirsi e provare a battere Daniele Dusi, che però risponde sempre presente. Dove non arriva lui, tornano protagonisti i legni. Al 17′ clamorosa doppia traversa di Scaglioni: sul primo tiro è determinante il tocco a mano aperta dell’estremo difensore, sul secondo la sfera carambola violenta verso il basso, rimbalzando sulla linea. Il meritatissimo 2-1 arriva un attimo dopo, con la firma di Francesco Gavazzi, abile a ribadire in rete un batti e ribatti in area. Le tribune vogliono i rigori per prolungare la contesa, ma il tempo a disposizione del Gussago è risicatissimo. L’assedio finale non porta al 2-2: in finale Oro ci va il Rivoltella.

Non è certo una sconfitta di misura a far perdere il sorriso ad Andrea Peroni, tecnico del Gussago: “La stagione è stata tosta per i ragazzi, le mie richieste erano tante. È il mio secondo anno con loro: il primo è servito per conoscerci, il secondo per alzare l’asticella. Il gruppo è fantastico e fortissimo, dispiace per il risultato, ma va bene così. È un bel torneo e ci stiamo trovando molto bene”.

 

ORATORIO RIVOLTELLA – GUSSAGO 2-1
1′ pt autorete (G), 17′ pt Pagano (R), 18′ st Gavazzi (G)

Oratorio Rivoltella: 1 Daniele Dusi, 5 Francesco Morosinotto, 6 Federico Tommasi, 8 Tobia Corcelli, 9 Mattia Pagano, 10 Nicola Benini, 13 Paolo Baronio, 14 Mattia Pegoraro. Allenatore: Cristian Donati.

Gussago: 1 Gabriel Arici, 3 Andrea Bontempi, 4 Filippo Rigoni, 5 Giacomo Vigliaroli, 6 Vittorio Venturi, 8 Gianpaolo Scaglioni, 10 Francesco Gavazzi, 11 Edoardo Alberti, 17 Riccardo Alberti. Allenatore: Andrea Peroni.

Arbitro: Roberto Castellaccio del CSI Brescia.

 

[Le altre partite della seconda serata: USO Desenzano-Roncadelle, USO Duomo-Voluntas Brescia, GSO Casazza-Pavoniana]

 

Matteo Carone

condividi
Ultime notizie
 
 
Ospi Summer Cup. Definiti i quarti di finale: si parte già stasera!
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Ponte San Marco: Security Trust DIA e Toscani Costruzioni volano in semifinale
Giugno 22,2024
 
 
Gran Notturno Maclodio: Tecnocasa ed Edil Gea si aggiudicano le semifinali di andata
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Nave: Franzoni trascina Centin SRL, primi punti per Fildent e Torneria Pasotti
Giugno 22,2024
 
 
Mercato CBS: raffica di colpi per le formazioni bresciane!
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Porzano: Pasturi e Tecnocasa dominano, sorpresa MG Elettroimpianti
Giugno 22,2024
 
 
Ronco. Tre su Tre per Arc Tinteggiature Cartongesso
Giugno 22,2024
 
 
Cignano. Bar al Palas e Verolacase/Dreampool completano il quadro delle semifinaliste.
Giugno 22,2024
 
 
Volta Mantovana. Mp Movment Academy a valanga. Di misura Un Diavolo per Capello.
Giugno 22,2024
 
 
Mezzane. Conclusi i gironi, ufficiali le 12 squadre che accedono alla seconda fase.
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Ronco: Admaiora scatenata, 8 gol e punteggio pieno trascinata dai Mehic
Giugno 21,2024
 
 
Polpenazze: Franzoni Costruzioni e Giampe leader, prima fase terminata
Giugno 21,2024
 
 
Ospi Summer Cup. Cartella chiama, Ghirardelli risponde !
Giugno 21,2024
 
 
Volta Mantovana. Cartoleria Manarin e Carpenteria Fratelli Avigò fanno la voce grossa
Giugno 21,2024
 
 
San Michele Idro: Piccolo Mondo, grande esordio... e testa del girone C
Giugno 21,2024
 
 
Torneo di Ponte San Marco: Tovo Gomma e Pastry Service (ai supplementari) in semifinale
Giugno 20,2024