Coppa Meraviglia: al Rivoltella non riesce il poker, la Pavoniana alza il trofeo più ambito!

Quante storie si sono inseguite in soli tre giorni… il fine settimana di Coppa Meraviglia – Memorial “Checco Forza” vissuto all’oratorio di Casazza si è concluso domenica con la giornata dedicata alle finali, compiendosi con la sfida tra Oratorio Rivoltella e Pavoniana, le due formazioni che più di tutte hanno meritato di giocarsi il titolo del primo torneo giovanile organizzato da CalcioBresciano.it. La finalissima del tabellone oro non ha deluso le aspettative.

Da una parte i 2012 CSI che nel 2023-2024 hanno saputo chiudere il triplete Winter Cup, campionato e finali provinciali. Dall’altra i 2013 FIGC vincitori della Coppa Brescia-Trofeo BresciaOggi di categoria. Nei due giorni precedenti entrambe le squadre avevano messo in mostra ottimi valori individuali, così come buona organizzazione d’insieme. Si rivede tutto anche nell’ultimo atto, quando il pallone scotta di più.

Di fronte a circa 200 spettatori, la partita si accende subito. Bastano una ventina di secondi alla Pavo per far capire le sue volontà. Daniele Tessadrelli lavora un pallone per Andrea Manessi, che mette dentro. La risposta del Rivo è immediata e si concretizza con il palo colpito da Paolo Baronio. L’intensità è altissima, così come la fisicità. L’arbitro giustamente lascia molto giocare, ne guadagna lo spettacolo, con tante azioni potenzialmente pericolose che si susseguono. Tra 8′ e 10′ i biancoblù scappano via: prima Ludovico Fanottoli con un’azione personale e poi ancora Manessi dopo uno scambio veloce portano il parziale sul 3-0.

Fondamentale per i ciessini rimanere a galla, continuando a portare pressione alla porta difesa da Tommaso Taesi, autore di due grossi interventi nel primo tempo, il primo dei quali sull’1-0. Proprio negli ultimi due giri d’orologio della prima frazione, però, il numero 1 capitola due volte. L’1-3 è di Benini, rapace nel ribadire in rete una respinta su tiro di Tobia Corcelli; il 2-3 porta la firma di Mattia Pagano, con la specialità della casa: il mancino.

La ripresa si apre con un episodio che può essere determinante: Daniele Dusi (entrambi gli allenatori concedono un tempo a ciascuno dei loro due portieri) si oppone in rapida successione a Geremia Barozzi e Manessi, evitando il 2-4. Ed aprendo la strada al 3-3. Il direttore fischia un rigore sul quale si presenta Corcelli: Andrea Pedretti gli legge nella mente, ma il capitano rossoblù si ritrova tra i piedi la sfera e realizza. Tutto da rifare per i biancoblù.

La squadra di mister Pellegrino ha le spalle larghe e i giocatori che, anche entrando dalla panchina, possono determinare. Situazione che si verifica puntualmente al 9′: Alessio Artistico entra sul terreno di gioco giusto in tempo per condurre palla insistentemente sulla destra, calciare verso la porta e, anche grazie ad una deviazione, trovare il nuovo vantaggio. Pedretti vola su una punizione di Baronio, 5′ più tardi Barozzi si inventa un’incursione prepotente palla al piede per il 5-3. Non è finita. Tessadrelli recapita il secondo assist della sua serata, stavolta a Fanottoli, che sigla il 6-3. La festa è quasi pronta, ma il Rivoltella vuole avere l’ultima parola: Pagano segna all’ultimo il punto del definitivo 6-4.

La Coppa Meraviglia è della Pavoniana, che festeggia e, durante le premiazioni, si rende protagonista di un grande gesto. Visibilmente emozionato, mister Ivan Pellegrino parla della sua esperienza nel torneo e alla Pavo: “Abbiamo concluso nel migliore dei modi una lunga stagione e, per quanto mi riguarda, il percorso triennale fatto con questi ragazzi. Era la mia ultima partita con loro. In questi tre anni siamo cresciuti insieme, tecnicamente, umanamente, a livello disciplinare. Il gruppo ha sempre accolto i miei insegnamenti. Per noi è stata un’annata strepitosa, con la vittoria della Coppa Brescia e, ora, della Coppa Meraviglia. Abbiamo deciso tutti insieme di lasciare il trofeo che abbiamo vinto alla famiglia Forza, è giusto che il primo vada a loro. Conosco Bruno da tanti anni, ci tenevo tanto. Se lo meritava”.

Il momento finale serve per mettere in vetrina tutti i volontari che hanno reso accogliente l’oratorio cittadino e che hanno ristorato le centinaia di persone passate a Casazza. A premiare giocatori e staff delle otto squadre iscritte i rappresentanti delle associazioni benefiche alle quali l’organizzazione devolverà il ricavato del fine settimana: I Bambini Dharma, Piantumazione Selvaggia, Progetto Mite e Hope Stars Academy.

Infine, l’intervento di Bruno Forza, che chiude l’esperienza 2024: “Eravate in otto, la Coppa Meraviglia è una. Il calcio è così. Ma tutti avete una medaglia al collo. Leggete cosa c’è scritto. Sono le parole con cui Checco, mio papà, ha cresciuto me, mio fratello e mia sorella. L’insegnamento che ha lasciato lui a noi, noi lo lasciamo a voi. Fatene tesoro”.

 

Un messaggio speciale.

 

Un pallone intagliato nel legno e grandi sorrisi: la Pavoniana, campione del primo Memorial “Checco Forza”.

 

Onore all’Oratorio Rivoltella, finalista Oro di Coppa Meraviglia.

 

ORATORIO RIVOLTELLA – PAVONIANA 4-6
1′ pt Manessi (P), 8′ pt Fanottoli (P), 10′ pt Manessi (P), 19′ pt Benini (R), 20′ pt Pagano (R), 6′ st Corcelli (R), 9′ Artistico (P), 16′ st Barozzi (P), 18′ st Tessadrelli (P), 20′ st Pagano (R)

Oratorio Rivoltella: 1 Daniele Dusi, 12 Manuel Mazzola, 5 Francesco Morosinotto, 6 Federico Tommasi, 8 Tobia Corcelli, 9 Mattia Pagano, 10 Nicola Benini, 13 Paolo Baronio, 14 Mattia Pegoraro, 16 Diego Riccardi. Allenatore: Davide Pegoraro.

Pavoniana: 1 Tommaso Taesi, 22 Andrea Pedretti, 6 Federico Pesci, 7 Alessio Artistico, 11 Andrea Manessi, 13 Jacopo Pellegrini, 15 Geremia Barozzi, 19 Leonardo Guinchard, 21 Cristiano Pagnoni, 25 Ludovico Fanottoli, 30 Daniele Tessadrelli, 93 Alessio Bettoni. Allenatore: Ivan Pellegrino.

Arbitro: Valerio Schiepatti del CSI Brescia.

 

[Le altre partite della serata finale: Voluntas Brescia-Roncadelle, USO Duomo-USO Desenzano, GSO Casazza-Gussago]

 

Matteo Carone

condividi
Ultime notizie
 
 
Ospi Summer Cup. Definiti i quarti di finale: si parte già stasera!
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Ponte San Marco: Security Trust DIA e Toscani Costruzioni volano in semifinale
Giugno 22,2024
 
 
Gran Notturno Maclodio: Tecnocasa ed Edil Gea si aggiudicano le semifinali di andata
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Nave: Franzoni trascina Centin SRL, primi punti per Fildent e Torneria Pasotti
Giugno 22,2024
 
 
Mercato CBS: raffica di colpi per le formazioni bresciane!
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Porzano: Pasturi e Tecnocasa dominano, sorpresa MG Elettroimpianti
Giugno 22,2024
 
 
Ronco. Tre su Tre per Arc Tinteggiature Cartongesso
Giugno 22,2024
 
 
Cignano. Bar al Palas e Verolacase/Dreampool completano il quadro delle semifinaliste.
Giugno 22,2024
 
 
Volta Mantovana. Mp Movment Academy a valanga. Di misura Un Diavolo per Capello.
Giugno 22,2024
 
 
Mezzane. Conclusi i gironi, ufficiali le 12 squadre che accedono alla seconda fase.
Giugno 22,2024
 
 
Torneo di Ronco: Admaiora scatenata, 8 gol e punteggio pieno trascinata dai Mehic
Giugno 21,2024
 
 
Polpenazze: Franzoni Costruzioni e Giampe leader, prima fase terminata
Giugno 21,2024
 
 
Ospi Summer Cup. Cartella chiama, Ghirardelli risponde !
Giugno 21,2024
 
 
Volta Mantovana. Cartoleria Manarin e Carpenteria Fratelli Avigò fanno la voce grossa
Giugno 21,2024
 
 
San Michele Idro: Piccolo Mondo, grande esordio... e testa del girone C
Giugno 21,2024
 
 
Torneo di Ponte San Marco: Tovo Gomma e Pastry Service (ai supplementari) in semifinale
Giugno 20,2024