Rass.stampa - Corriere-Brescia: "Più gente per la Germani che al Riga, sorpasso nel 2024"

Dal Corriere della sera-Brescia

Il campionato del Brescia resta in un limbo: pur non vincendo da quattro turni resta il più vicino alla zona play off e il più lontano dai play out, anche se la distanza dal quintultimo posto è ora di sei punti. Certo, tra il Brescia e la Ternana ci sono sei altre squadre, ma bisognerà prestare molta attenzione al calendario, che ora propone – prima dell’ultima sosta per le nazionali, fissata il 23 marzo – Palermo (sabato, in casa) e Parma (tra otto giorni, in trasferta) per poi chiudere al Rigamonti con il Catanzaro (in grande forma). Tre rivali di rango, ma almeno una vittoria qui dovrà arrivare per non vedersi costretti a iniziare la volatona finale (otto gare da disputare tra Pasquetta, il primo aprile, e venerdì 10 maggio) con la paura quando il calendario proporrà solo incontri – a parte una trasferta a Venezia – contro squadre impelagate nelle sabbie mobili. Meglio non affrontare Ternana e Spezia, alla quintultima e alla quartultima giornata, con il terrore di essere poi risucchiati se qualcosa andasse male: bisogna chiudere i conti prima e cercare di qualificarsi ai play off dato che, dal settimo posto in giù, non sta vincendo (quasi) più nessuno. Il termometro della piazza non si alza: l’effetto Maran c’è stato, sugli spalti è già smorzato. Storico, e significativo, il sorpasso degli spettatori nel 2024 al Palaleonessa rispetto al Rigamonti. Una sfida impari, sulla carta, anche per la capienza degli impianti (5200 contro 16 mila, un terzo in meno). Eppure il basket coinvolge di più la città. Poco appeal per le tre gare interne con Sudtirol, Cittadella e Reggiana, concluse con la media di 4782 presenze? Vero, ma Treviso, Pistoia e Reggio Emilia non sono certo metropoli nella palla a spicchi: nonostante questo, in via Caprera ci sono stati 4832 spettatori medi, cinquanta in più rispetto a Mompiano. Diversa è la classifica: primi in Serie A da una parte, noni in Serie B dall’altra. Per fare punti, però, serve un progetto: questa è diversità tra due «sorelle» che paiono non somigliarsi per niente.

condividi
Ultime notizie
 
 
Feralpisalò-Como 2-5, le pagelle: Cutrone con la solita fame, Zennaro-Felici costruiscono
Aprile 20,2024
 
 
Calci d'angolo letali: il Como dilaga 5-2 a Piacenza, Feralpisalò spalle al muro
Aprile 20,2024
 
 
Feralpisalò-Como 2-5, il tabellino: manca un gol ai gardesani
Aprile 20,2024
 
 
Il Brescia è spento, la traversa lo salva: finisce 0-0 con la Ternana
Aprile 20,2024
 
 
Prima categoria, ultima giornata: tutte le combinazioni possibili e la classifica avulsa
Aprile 20,2024
 
 
Promozione, ultima giornata: tutte le combinazioni possibili e la classifica avulsa
Aprile 19,2024
 
 
Chi fischia domenica? Tutte le designazioni del 21 aprile
Aprile 19,2024
 
 
Comunicato del Brescia: "Brera Holdings? Ci vogliamo rivolgere a Chi l'ha visto?..."
Aprile 19,2024
 
 
VighenziU19, Mister Berardi: "Stagione bella e strana, la dedica va a mio papà"
Aprile 19,2024
 
 
SirmioneU19, Marco Lecchi: "Siamo una famiglia. Saremo nella storia del nostro Sirmione"
Aprile 19,2024
 
 
Riccardo Vairani: “Risultato sorprendente grazie all’applicazione di tutti i ragazzi”
Aprile 19,2024
 
 
Migliori giovani 2024, ventiduesima puntata: Erik Zanelli, Ospitaletto
Aprile 19,2024
 
 
Rass.stampa - Bresciaoggi: "L'offferta sul tavolo di Cellino è di Brera Holdings"
Aprile 19,2024
 
 
Nasce la Coppa Meraviglia. Calcio giovanile e beneficenza nel ricordo di Checco Forza
Aprile 19,2024
 
 
I risultati delle semifinali di Giovanissimi U15 ed U14 Challenge
Aprile 18,2024
 
 
I risultati delle semifinali di Allievi U16 e Giovanissimi U14 Next Generation
Aprile 18,2024