I finalisti al premio di miglior giovane (vivai): Superti e Minelli

Il momento del passaggio è sempre molto delicato. Hai alle spalle prestazioni da top, sei decisivo in tutte le partite, conti gol e assist. Però tra i coetanei. Il periodo di apprendimento è ormai quasi terminato, quello di lancio verso il calcio dei grandi è prossimo. E allora cambierà tutto. Ma se ci sono talento e determinazione, potrebbe anche cambiare ben poco. I migliori giovani dei settori giovanili bresciani sono stati i protagonisti della rubrica creata nella passata stagione, quella degli Identiquota Young. Nella notte degli Oscar del CalcioBresciano c’è stato spazio anche per loro.

La stella di miglior giovane del vivaio è andata a Marco Valtellini (che chiude così l’accoppiata giovanile del Franciacorta con Andrea Berna). A dividere il podio con lui c’era Stefano Superti, attaccante classe 2006 del settore giovanile del Ghedi. A 16 anni ha già esordito e segnato in prima squadra, in Seconda Categoria: “Quello dell’anno scorso è stato un buon anno, mi ha permesso di avvicinarmi alla prima squadra. Il salto non mi ha spaventato, sono sempre rimasto tranquillo. Voglio dimostrare di starci nonostante sia il più piccolo. Sono a Ghedi da 3 anni, sento che puntano tanto su di me e tanto sul settore giovanile. Quest’anno vorrei semplicemente migliorarmi, fare più gol, sfruttare le mie caratteristiche: gioco nello stretto, rapidità nei primi metri, dribbling. Sono fortunato perché ho i miei genitori sempre accanto: mi supportano sempre”.

Filippo Minelli, valtriumplino del 2004 cresciuto nel Concesio, affianca Valtellini e Superti: “Essere in nomination è una bella sorpresa. La scorsa stagione è stata bella perché siamo cresciuti come squadra dopo un inizio non semplice. Ho avuto anche la fortuna di esordire con la prima squadra nelle ultime giornate. Guardo molte partite ma non ho un punto di riferimento. Sono un centrocampista che predilige il piede destro, anche se l’anno scorso ho fatto la punta e mi sono dovuto adattare e, se sono qui, credo sia andata bene. Questa stagione è iniziata bene visto che sono fisso in prima squadra e sto cercando di apprendere il più possibile dai miei nuovi compagni”.

Vuoi goderti il 100% dei contenuti di CalcioBresciano?
Sottoscrivi la Membership Premium! Clicca qui.

condividi
Ultime notizie
 
 
Castelmella: "CBS modello di informazione sana e garanzia di benefici. Dovremmo abbonarci tutti"
Febbraio 03,2023
 
 
Frasi razziste e pugno all'avversario: 10 giornate ad un Under 17 provinciale
Febbraio 02,2023
 
 
Focus CBS, Diego Pea: “A Rudiano ho trovato una grande famiglia”
Febbraio 02,2023
 
 
Gianluis Mocinos a FOCUS CBS: “A Nuvolera c’è un buonissimo progetto. Nella mia testa c’è l’idea di allenare”
Febbraio 02,2023
 
 
Michele Naoni a FOCUS CBS: “Al Real Castenedolo ho trovato un ottimo gruppo, Urago Mella una seconda casa”
Febbraio 02,2023
 
 
Il Nibbiano & Valtidone di Sergio Volpi vince la Coppa Italia Minetti
Febbraio 02,2023
 
 
Rinforzo tra i pali per l’Unitas Coccaglio, poker d’innesti per la Bedizzolese
Febbraio 02,2023
 
 
Lonato 2 fugge nel girone G della Serie B del calcio a 7 Open ciessino
Febbraio 02,2023
 
 
Calcio a 7 Open, gol e sorprese nella tredicesima giornata della Serie A del Csi
Febbraio 02,2023
 
 
Feralpisalò ancora contestata al Turina: col Padova finisce a reti bianche
Febbraio 01,2023
 
 
Polonioli dell'Eden Esine il migliore in Seconda, grande lotta in Prima
Febbraio 01,2023
 
 
Il mercato del Brescia si chiude con cinque acquisti e tre cessioni
Febbraio 01,2023
 
 
Promozione: sfilza di pareggi, solo Riccardo Chinelli spariglia
Gennaio 31,2023
 
 
Il ministro Abodi ricorda Tavecchio. Cinque nomi per la successione al Crl
Gennaio 31,2023
 
 
Eccellenza: Sodinha lusso e privilegio, Lorenzo Paghera ritrova il suo swing
Gennaio 31,2023
 
 
Serie D: Poledri poliedrico, Mondini capobranco
Gennaio 31,2023