I finalisti al premio di miglior arbitro: Guarneri

Elementi imprescindibili per una partita di calcio: pallone, anche fosse carta accortocciata con scotch. Porte, anche fossero zaini della scuola buttati nel prato. Regole, anche fosse autogestione. Nei campi di categoria i tre fondamentali si ritrovano tutti, ovviamente. Nella loro versione più tirata a lucido. Palloni di cuoio, pali solidi e reti accordate. E poi arbitri. Coloro che ci permettono di fare la cosa più bella di tutte. Pensare solo a giocare.

Per tutti questi motivi, nonché per la collaborazione che da un annetto CBS ha stretto con l’AIA Brescia del presidente Alessandro Lo Cicero (assistente di Serie A, tra le altre cose), la redazione ha voluto dedicare per la prima volta uno dei premi della serata degli Oscar del CalcioBresciano ad uno dei giovani fischietti bresciani in rampa di lancio. Sul podio per il miglior arbitro Nadhir Chakroun, il vincitore, assieme a Riccardo Guarneri e Chiara Fusari.

Purtroppo Chiara Fusari non ha potuto partecipare alla serata. C’era invece Riccardo Guarneri, che si è raccontato: “Ho iniziato ad arbitrare quando avevo quindici anni e a spingermi è stata la passione per il calcio. Ho scalato diverse categorie e devo dire che il presidente e i designatori cercano sempre di aiutarci a migliorare. La partita più complicata? Calcinato-Sirmione Rovizza perché anche se non ho estratto cartellini rossi ci sono stati episodi difficili da giudicare e i giocatori sentivano la sfida. È stata un bel bagaglio di esperienza”.

Una partenza lanciata per il ragazzo in giacchetta nera, arrivato anzitempo al regionale: “Ora arbitro in Prima Categoria e punto sempre più in alto. Essendo passato dal livello provinciale allo step successivo c’è la possibilità di confrontarsi con più colleghi e tutto è più coinvolgente”.

La soddisfazione dei riconoscimenti di colleghi ed addetti ai lavori, l’ambizione di arrivare in alto. Tutto però riequilibrato da una tassa da pagare, domenica dopo domenica: “Il mondo arbitrale non è visto molto bene all’interno del mondo calcistico, ma è un qualcosa che ti fa crescere. Ti fa capire come giudicare e come porti.

Vuoi goderti il 100% dei contenuti di CalcioBresciano?
Sottoscrivi la Membership Premium! Clicca qui.

condividi
Ultime notizie
 
 
Primavera 2: il Brescia batte il Padova ed è salvo, pari Feralpisalò a Cremona
Aprile 20,2024
 
 
Lumezzane-Mantova 4-3: play off matematici grazie alla tripletta di Iori
Aprile 20,2024
 
 
Feralpisalò-Como 2-5, le pagelle: Cutrone con la solita fame, Zennaro-Felici costruiscono
Aprile 20,2024
 
 
Calci d'angolo letali: il Como dilaga 5-2 a Piacenza, Feralpisalò spalle al muro
Aprile 20,2024
 
 
Feralpisalò-Como 2-5, il tabellino: manca un gol ai gardesani
Aprile 20,2024
 
 
Il Brescia è spento, la traversa lo salva: finisce 0-0 con la Ternana
Aprile 20,2024
 
 
Prima categoria, ultima giornata: tutte le combinazioni possibili e la classifica avulsa
Aprile 20,2024
 
 
Promozione, ultima giornata: tutte le combinazioni possibili e la classifica avulsa
Aprile 19,2024
 
 
Chi fischia domenica? Tutte le designazioni del 21 aprile
Aprile 19,2024
 
 
Comunicato del Brescia: "Brera Holdings? Ci vogliamo rivolgere a Chi l'ha visto?..."
Aprile 19,2024
 
 
VighenziU19, Mister Berardi: "Stagione bella e strana, la dedica va a mio papà"
Aprile 19,2024
 
 
SirmioneU19, Marco Lecchi: "Siamo una famiglia. Saremo nella storia del nostro Sirmione"
Aprile 19,2024
 
 
Riccardo Vairani: “Risultato sorprendente grazie all’applicazione di tutti i ragazzi”
Aprile 19,2024
 
 
Migliori giovani 2024, ventiduesima puntata: Erik Zanelli, Ospitaletto
Aprile 19,2024
 
 
Rass.stampa - Bresciaoggi: "L'offferta sul tavolo di Cellino è di Brera Holdings"
Aprile 19,2024
 
 
Nasce la Coppa Meraviglia. Calcio giovanile e beneficenza nel ricordo di Checco Forza
Aprile 19,2024