I finalisti al premio di miglior arbitro: Guarneri

Elementi imprescindibili per una partita di calcio: pallone, anche fosse carta accortocciata con scotch. Porte, anche fossero zaini della scuola buttati nel prato. Regole, anche fosse autogestione. Nei campi di categoria i tre fondamentali si ritrovano tutti, ovviamente. Nella loro versione più tirata a lucido. Palloni di cuoio, pali solidi e reti accordate. E poi arbitri. Coloro che ci permettono di fare la cosa più bella di tutte. Pensare solo a giocare.

Per tutti questi motivi, nonché per la collaborazione che da un annetto CBS ha stretto con l’AIA Brescia del presidente Alessandro Lo Cicero (assistente di Serie A, tra le altre cose), la redazione ha voluto dedicare per la prima volta uno dei premi della serata degli Oscar del CalcioBresciano ad uno dei giovani fischietti bresciani in rampa di lancio. Sul podio per il miglior arbitro Nadhir Chakroun, il vincitore, assieme a Riccardo Guarneri e Chiara Fusari.

Purtroppo Chiara Fusari non ha potuto partecipare alla serata. C’era invece Riccardo Guarneri, che si è raccontato: “Ho iniziato ad arbitrare quando avevo quindici anni e a spingermi è stata la passione per il calcio. Ho scalato diverse categorie e devo dire che il presidente e i designatori cercano sempre di aiutarci a migliorare. La partita più complicata? Calcinato-Sirmione Rovizza perché anche se non ho estratto cartellini rossi ci sono stati episodi difficili da giudicare e i giocatori sentivano la sfida. È stata un bel bagaglio di esperienza”.

Una partenza lanciata per il ragazzo in giacchetta nera, arrivato anzitempo al regionale: “Ora arbitro in Prima Categoria e punto sempre più in alto. Essendo passato dal livello provinciale allo step successivo c’è la possibilità di confrontarsi con più colleghi e tutto è più coinvolgente”.

La soddisfazione dei riconoscimenti di colleghi ed addetti ai lavori, l’ambizione di arrivare in alto. Tutto però riequilibrato da una tassa da pagare, domenica dopo domenica: “Il mondo arbitrale non è visto molto bene all’interno del mondo calcistico, ma è un qualcosa che ti fa crescere. Ti fa capire come giudicare e come porti.

Vuoi goderti il 100% dei contenuti di CalcioBresciano?
Sottoscrivi la Membership Premium! Clicca qui.

condividi
Ultime notizie
 
 
Castelmella: "CBS modello di informazione sana e garanzia di benefici. Dovremmo abbonarci tutti"
Febbraio 03,2023
 
 
Frasi razziste e pugno all'avversario: 10 giornate ad un Under 17 provinciale
Febbraio 02,2023
 
 
Focus CBS, Diego Pea: “A Rudiano ho trovato una grande famiglia”
Febbraio 02,2023
 
 
Gianluis Mocinos a FOCUS CBS: “A Nuvolera c’è un buonissimo progetto. Nella mia testa c’è l’idea di allenare”
Febbraio 02,2023
 
 
Michele Naoni a FOCUS CBS: “Al Real Castenedolo ho trovato un ottimo gruppo, Urago Mella una seconda casa”
Febbraio 02,2023
 
 
Il Nibbiano & Valtidone di Sergio Volpi vince la Coppa Italia Minetti
Febbraio 02,2023
 
 
Rinforzo tra i pali per l’Unitas Coccaglio, poker d’innesti per la Bedizzolese
Febbraio 02,2023
 
 
Lonato 2 fugge nel girone G della Serie B del calcio a 7 Open ciessino
Febbraio 02,2023
 
 
Calcio a 7 Open, gol e sorprese nella tredicesima giornata della Serie A del Csi
Febbraio 02,2023
 
 
Feralpisalò ancora contestata al Turina: col Padova finisce a reti bianche
Febbraio 01,2023
 
 
Polonioli dell'Eden Esine il migliore in Seconda, grande lotta in Prima
Febbraio 01,2023
 
 
Il mercato del Brescia si chiude con cinque acquisti e tre cessioni
Febbraio 01,2023
 
 
Promozione: sfilza di pareggi, solo Riccardo Chinelli spariglia
Gennaio 31,2023
 
 
Il ministro Abodi ricorda Tavecchio. Cinque nomi per la successione al Crl
Gennaio 31,2023
 
 
Eccellenza: Sodinha lusso e privilegio, Lorenzo Paghera ritrova il suo swing
Gennaio 31,2023
 
 
Serie D: Poledri poliedrico, Mondini capobranco
Gennaio 31,2023